Il MAR MEDITERRANEO

Il MAR MEDITERRANEO

Il MAR MEDITERRANEO

Per noi italiani, il mare è una faccenda molto seria, non solo da lavoro hai nostri pescatori, ma anche grazie al turismo è una delle maggiori attrattive che possiamo vantare, dopo tutto l’Italia ha più coste che monti.

Gli antichi romani già esperti naviganti, lo chiamavano: “Mare Nostrum” ossia il nostro mare, visto che l’estensione dell’impero circondava con i suoi possedimenti appunto questo mare. Oggi è conosciuto come Mediterraneo che significa in mezzo alle terre, bagnando le coste di più continenti, risulta essere anche uno dei più ricchi e popolosi mari del mondo con un’abbondanza di pesce, ora approfondiremmo meglio.

Bacino di scambi di cultura del mondo.

Nella lunghissima storia di questo mare, vediamo nascere e svilupparsi le culture che hanno di fatto influenzato la nascita della moderna Europa, basti pensare alla Grecia antica patria della democrazia e della filosofia, ebbe il controllo di queste acque, gli stessi Persiani, gli antichi Romani insieme ai Cartaginesi, gli Arabi che arrivarono sin dopo lo stretto di Gibilterra fino al 1400 e ai grandi imperi del rinascimento come le 4 Repubbliche Marinare, l’impero Spagnolo e quello Inglese che grazie hai navigatori delle loro spedizioni hanno scoperto il mondo esportano la nostra cultura, facendo scambi commerciali,  importando cibi e conoscenza. Culmine dell’importanza del Mediterraneo arrivò quando nel 1800 gli Inglesi aprirono il canale di Suez così da collegarsi al ricco oceano indiano e quindi ai mercati d’oriente, eliminando la circumnavigazione dell’Africa.

Quali curiosità nasconde?

La nascita di questo speciale mare, deriva da un complesso movimento di placche tettoniche, quella africana e quella euroasiatica, con il loro movimento del corso di milioni di anni hanno fatto si da creare un collegamento con l’oceano Atlantico, così da far alzare il livello d’acqua e avere il bacino che abbiamo oggi. Una crisi di circa 6 milioni di anni fa fece chiudere questo passaggio d’acqua atlantica che ne causo la desertificazione,  per fortuna un successivo evento dovuto al movimento delle placche fece ribagnare il nostro mare, quest’evento è conosciuto come crisi di salinità del Messiniano. Oggi quello che conosciamo e vediamo è il figlio di questa complessa storia geodinamica, è suddiviso in tre aree: il sistema del mediterraneo occidentale, il sistema del mediterraneo centrale e quello orientale.

Quali curiosità nasconde?
Quali curiosità nasconde?

È uno dei mari più ricchi di fauna ittica del pianeta, presenta varie qualità di pesce e crostacei, che sono particolarmente pregiati grazie al favorevole fondale pieno di nutrimento. Prende il nome da questa zona geografica anche una delle più famose e utilizzate diete del mondo quella mediterranea, apprezzata soprattutto per essere molto bilanciata, ha un grande equilibrio tra proteine animali e quelle vegetali, rispetto all’assunzione di carboidrati, questo è dovuto anche al nostro mare fornendo una stabilità climatica che favorisce piogge e rovesci durante i mesi invernali, per poi lasciare il passo ad un caldo clima sub-tropicale che rende molto fertili i nostri campi.

Esistono crociere che navigano questo mare, portandovi a scoprire le sue più belle coste, tra Italia, Marocco, Croazia e Grecia, sta a voi scegliere quale itinerario sia il più adatto e lasciatevi cullare dalle morbide onde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.