IMMERGERSI ALLE MALDIVE

IMMERGERSI ALLE MALDIVE

IMMERGERSI ALLE MALDIVE

Tutti quanti conosciamo bene il termine “paradiso in terra”, molti lo associano alla classica immagine dell’isoletta con bianche spiagge, mare cristallino e bellissime piante tropicali, se dovessimo però trovare un luogo fisico sarebbe la splendida Repubblica delle Maldive, un arcipelago di isole a sud-ovest dell’India nell’oceano Indiano.

La sua storia è interessante, fu conquistata dai portoghesi poi divenne un protettorato dell’impero britannico fino agli anni 60 in cui conquistò l’indipendenza; la loro attuale bandiera simboleggia la lotta e il sangue versato nonché il loro credo mussulmano. Le sue maggiori entrate ovviamente derivano dal turismo e dalla pesca che impiega la quasi totalità della popolazione, oltre ad una piccola produzione di vestiario e a una quasi assente agricoltura rappresentano l’industria dello stato.

Turismo e Immersioni, Quando e Dove

Tutte le stupende isole sono dotate di un servizio d’immersioni per lo svago del turista che lo possano condurre verso la barriera corallina oppure per scoprire cosa racchiude quello scrigno blu che è il mare. Quindi sul dove possiamo dire ovunque, invece per quello che riguarda il periodo migliore per farlo, non esiste un vero e proprio kairos, tempo opportuno, Nel periodo invernale, da dicembre ad aprile, il vento soffia da nord-est generando una corrente oceanica, in prevalenza di direzione est-ovest, che porta acqua limpida sul lato est e quindi, dopo aver attraversato gli atolli, la stessa fluisce attraverso le pass poste ad ovest, carica di plancton e nutrimento. In questo periodo si ha solitamente anche il clima migliore.

Turismo e Immersioni, Quando e Dove
Turismo e Immersioni, Quando e Dove

Nel periodo estivo, da maggio a novembre, il vento soffia da sud-ovest e la corrente fluisce in prevalenza in direzione ovest-est: questo fa sì che ci sia maggiore visibilità nel lato ovest e meno negli atolli sul lato est. In questo periodo il clima è più instabile e il mare è più mosso. Così per darvi un consiglio si può sintetizzare che in base al periodo scelto per la vostra vacanza dovreste optare per gli atolli o a Est o a Ovest così da essere sempre nel posto migliore per godersi tutte le loro meraviglie.

Quale fauna locale ci attende?

Cosa troviamo una volta scesi nelle profondità? Come tutti sappiamo, questo paradiso nasconde una enorme moltitudine di pesci dai più piccoli che formano banchi coloratissimi che sembrano danzare sott’acqua, a quelli più grandi che offrono uno spettacolo incredibile, ma andiamo a vederne alcuni di quelli grandi: partiamo dallo squalo che si concede ai sub in modo mansueto, parliamo del più grande degli squali il Balena, maestoso, maculato e lungo più di 10 metri, si muove seguendo il plancton quindi possiamo avvistarlo solo in alcune parti dell’anno. Parlando invece di rettili come non spendere due parole per le tartarughe, grandi bellissime e anfibie, sembra strano dirlo, sono facili d’avvistare ma allo stesso tempo diamo un consiglio, non stuzzicatele troppo, sono provviste di artigli e un becco che non fanno fatica ad utilizzare qualora importunate. Come al solito vogliamo lasciarvi con un consiglio, le Maldive belle, non facilmente accessibile e che scompaiono, uno di quei posti che vanno protetti e visitati, quindi che aspettate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.