LE METE ESOTICHE PER L’IMMERSIONI

LE METE ESOTICHE PER L’IMMERSIONI

LE METE ESOTICHE PER L’IMMERSIONI

In questo articolo vogliamo farvi scoprire alcune delle location più belle, dove lasciarsi trasportare nel mondo sottomarino, scoprire quali tesori nascosti si potrebbero scoprire dentro grotte o sotto gli scogli, magari semplicemente nuotare insieme a colorati pesci.

Per chi comincia: Thailandia ed Egitto

Le prime due mete della nostra gita riguardano due posti molto famosi, adatti il primo per chi inizia e il secondo offre bellezze naturali uniche. Partiamo dalla Thailandia, meta di tanti viaggiatori zaino in spalla la Thailandia è diventata nel tempo uno dei luoghi al mondo con moltissime strutture che offrono la possibilità di immergersi ad un costo molto basso, così la conseguenza è stata una spietata concorrenza tra i centri con il risultato, ottimo per i clienti, di offrire corsi ed immersioni a prezzi imbattibili. Le isole, tra tutte Koh Tao, ma anche Samui, Phangan, e la provincia di Puket sono solitamente prese d’assalto dai turisti che vogliono prendere il primo brevetto mentre i più esperti ripiegano su destinazioni meno affollate.

Seconda tappa, ci si sposta nello stupendo Mar Rosso. Se avete bisogno di una vacanza ma non avete molto tempo, se cercate un posto al mare per godere della vostra passione per le immersioni ma in Italia l’acqua è ancora freddina? Beh il Mar Rosso è considerato uno dei migliori luoghi al mondo per andare sott’acqua grazie alle meraviglie che si trovano nelle sue acque calde, i relitti spettacolari e destinazioni turistiche dedicate alla subacquea. Moderne e spaziose barche veloci saranno al vostro servizio per condurvi sui più bei siti di Sharm El Sheik, Hurghada o Marsa Alam.  Un esempio è il famoso relitto del Thistlegorm, scoperto da Cousteau nel 1956, ormai un’immersione che non può mancare nel proprio itinerario.

Appassionati ed Esperti, Ecco dove andare

Appassionati ed Esperti, Ecco dove andare
Appassionati ed Esperti, Ecco dove andare

Sumatra, Komodo, Giava, Bali, Sulawesi e altre meno famose 16995 isole vi aspettano nell’arcipelago più grande del mondo. Migliaia di chilometri di costa, dove è di casa la  biodiversità marina con centinaia di siti di immersione e un turismo in crescita, ma non pensate alle solite spiagge super affollate di alcuni nostri lidi, l’Indonesia è una meta eccitante e imperdibile. Escursioni sub per tutti i gusti sapranno accontentare dai debuttanti ai più esigenti, molto in voga tra gli ultimi, la fotografia denominata “Macro”. Un tuffo alle Gili Island ed anche un vero principiante potrà nuotare con tartarughe e delfini, facendosi trasportare dolcemente dalla blanda corrente che gira intorno alle isole.

Se parliamo di mete tropicali non possono mancare le Galapagos, queste 20 isole selvagge, a più di 900 chilometri dalla costa del Sud America, sono quanto di più interessante si possa trovare in termini di varietà di specie di vita marina. Le immersioni sono per la maggior parte in corrente, quindi dedicate ai più esperti, mentre la formula “crociera” è la migliore per raggiungere i siti d’immersione. Immergersi a El arco è una delle esperienze più sensazionali che si possano fare sott’acqua: squali martello in banchi, aquile di mare, squali balena e carcarinidi potrebbero presentarsi contemporaneamente intorno a voi, insomma dovete solo tenere le macchine fotografiche pronte.